Silvio Berlusconis telephone conversation was bugged

Posted on July 23, 2009. Filed under: Uncategorized | Tags: , , , |

Segreti e bugie

di Emiliano Fittipaldi e Antonio Massari
article translated from Google
Secrets and Lies
di Emiliano Fittipaldi and Antonio Massari
The envelopes for the escort. The Latvian Putin. The Phoenician artefacts in the Sardinian villa. Advice on sex. Berlusconi without brakes in the dialogues recorded by D’Addario

Berlusconi has just arrived in Rho, to inaugurate an exhibition of motorcycles. It is the morning of 5 November 2008. Three hours before he left “in Latvian Putin” at Palazzo Grazioli the prostitute Patrizia D’Addario, where he spent the whole night in white. It will be because the mood is sky high, because you never would have imagined that, after nine months, “L’espresso” would be able to rebuild thanks to recordings made secretly by Patrizia his escapade, the fact is that the husband of Veronica Lario osa a bar on treason.

“I like”, says the chronicle of anxiety, “the idea that in the U.S. $ 20 in salary to those who use bicycles to go to work. Of course if you do the same thing for all those who commit adultery and then go home … all returning home! ” . Letizia Moratti, at his side on stage, smiling.

The Catholic governor Roberto Formigoni is a short walk away. Patrizia in Rome, returned to the hotel. A Rho Berlusconi, meanwhile, does not stop. “The conductors are appecoronati television on the left,” he says. Then moves to defend the Catholic private school, arguing that the cuts do not touch. “It is a freedom for all that there is a private school for families who have at heart the study of their children also according to certain values.”

When leaves, Arcore direction, before you send the message of congratulations to Obama that has become the new president of the United States, Berlusconi called on the phone Patrizia. “Everything all right? I have worked so hard this morning I went to inaugurate this exhibition, I made a beautiful speech with applause. It did not seem tired.”

The end user
The triumph of the double standards of “private vices and public virtues” of a man of state: this is certifying that records Patrizia has done in his two visits to the President of the Council. The strip published on the website of “L ‘espresso” from last Monday as a witness has lied Berlusconi and how, on the contrary, the escort has always told the truth. The president spoke of plots and lies. “There is someone who has made a very clear mandate and well-paid to this lady D’Addario. I have never paid a woman.”

All’Aquila during the G8 had crowns dose: “What else could invent? This campaign of lies and rubbish will have implications on who ‘s had done.” His lawyer Niccolò Ghedini, who has set records “and unlikely the result of ‘invention’, he was pushed even further, denying everything. “Another non-existent”, said a month ago, after the first news of the “Corriere della Sera”, “I do not think that the D ‘Addario has ever gone to the house of the premier. News that we are completely without any factual and logical connection “. Will be. But the scoop closed the game. Berlusconi, speaking to Ghedini, was really ‘the end user “of the prostitute.

Le buste per le escort. Il lettone di Putin. I reperti fenici nella villa sarda. I consigli sul sesso. Berlusconi senza freni nei dialoghi registrati dalla D’Addario

Berlusconi è appena arrivato a Rho, ad inaugurare una fiera di motocicli. È la mattina del 5 novembre 2008. Tre ore prima ha lasciato “nel lettone di Putin” a Palazzo Grazioli la prostituta Patrizia D’Addario, con cui ha passato tutta la notte in bianco. Sarà perché l’umore è alle stelle, sarà perché mai avrebbe immaginato che, dopo nove mesi, “L’espresso” sarebbe riuscito a ricostruire grazie alle registrazioni fatte di nascosto da Patrizia la sua scappatella, fatto sta che il marito di Veronica Lario osa una battuta sul tradimento.

“Mi piace”, si legge nella cronaca dell’Ansa, “l’idea che negli Stati Uniti danno 20 dollari in busta paga a chi usa la bici per andare a lavoro. Certo che se qui facessero la stessa cosa per tutti quelli che commettono adulterio e poi tornano a casa… ritornerebbero tutti a casa!” . Letizia Moratti, al suo fianco sul palco, sorride.

Il governatore cattolico Roberto Formigoni è a due passi di distanza. Patrizia, a Roma, è tornata in albergo. A Rho Berlusconi, intanto, non si ferma. “I conduttori televisivi sono appecoronati sulla sinistra”, dice. Poi passa a difendere la scuola privata cattolica, sostenendo che i tagli non la toccheranno. ” È una libertà per tutti che ci sia una scuola privata per le famiglie che abbiano a cuore lo studio dei loro figli anche secondo determinati valori”.

Quando va via, direzione Arcore, prima di mandare il messaggio di congratulazioni a Obama che è diventato il nuovo presidente degli Stati Uniti, Berlusconi chiama sul cellulare Patrizia. ” Tutto bene? Io ho lavorato tanto, questa mattina sono andato a inaugurare questa mostra, ho fatto un bellissimo discorso, con applauso. E non sembravo stanco”.

L’utilizzatore finale
Il trionfo della doppia morale, dei ” vizi privati e pubbliche virtù” di un uomo di Stato: è questo che certificano le registrazioni che Patrizia ha effettuato nelle sue due visite al presidente del Consiglio. I nastri pubblicati sul sito de ” L’ espresso” da lunedì scorso testimoniano come Berlusconi abbia mentito e come, al contrario, l’escort abbia sempre detto la verità. Il presidente aveva parlato di complotti e menzogne. “C’è qualcuno che ha dato un mandato molto preciso e benissimo retribuito a questa signora D’Addario. Non ho mai pagato una donna”.

All’Aquila durante il G8 aveva rincarato la dose: “Cos’altro potrebbero inventarsi? Questa campagna di menzogne e spazzatura avrà conseguenze su chi l’ ha fatta”. Il suo avvocato Niccolò Ghedini, che ha definito le registrazioni ” inverosimili e frutto d’ invenzione”, s’era spinto ancora oltre, negando tutto. ” Vicenda inesistente” , ha esordito un mese fa, dopo le prime notizie del “Corriere della Sera” , ” non credo che la D’ Addario sia mai andata a casa del premier. Notizie che ci appaiono completamente sprovviste di qualsiasi connessione fattuale e logica” . Sarà. Ma lo scoop ha chiuso la partita. Berlusconi, per dirla alla Ghedini, è stato davvero ” l’ utilizzatore finale” della prostituta.

Make a Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

One Response to “Silvio Berlusconis telephone conversation was bugged”

RSS Feed for Live Sports and Entertainment Comments RSS Feed

Celebritylife.org tracking back – Silvio Berlusconis telephone conversation was bugged…

Celebritylife.org tracking back – Silvio Berlusconis telephone conversation was bugged…


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d bloggers like this: